Tokenizzazione immobiliare: cos’è e come funziona

Facebook
Twitter
LinkedIn

Tokenizzazione immobiliare: cos'é e come funziona

Il settore immobiliare sta subendo forti cambiamenti, dovuti in particolare allo sviluppo di nuovi modi di acquistare e vendere. La tokenizzazione immobiliare fa parte di questi.

Tokenizzare significa convertire beni tangibili del mondo fisico, ad esempio terreni e proprietà, in token digitali su un blockchain.

Ogni token può essere considerato come la quota azionaria di una società, esattamente come quelle che si possono acquistare o vendere in borsa. Il token, però, ha qualche differenza rilevante: è uno strumento digitale facilmente trasferibile e conservabile.

Si può dire, quindi, che anche in Italia dove il settore del real estate è sempre molto attivo, sta prendendo sempre più forma questo approccio innovativo che sta trasformando il modo convenzionale di intendere le proprietà e gli investimenti immobiliari.

In questo articolo si analizzano vari elementi relativi alla tokenizzazione immobiliare per capire come e se è possibile realizzarla, tra i quali anche le normative che la regolano.

Blockchain immobiliare: cosa si intende

Da tempo c’è una soluzione legata a numerosi settori che sembra essere più efficace di altre: la Blockchain. Si tratta di una tecnologia innovativa che si unisce perfettamente anche all’ambito immobiliare.

Di cosa si tratta? Nello specifico ci si riferisce alla blockchain immobiliare per parlare di un registro digitale e decentrato formato da numerosi blocchi in cui ciascuno di questi viene identificato in maniera univoca e si collega agli altri in una catena crittografica quasi impossibile da manomettere.

Si tratta, infatti, di una tecnologia altamente sicura principalmente perché ogni transazione è inserita all’interno di un blocco contenente altre transazioni, protetto crittograficamente e collegato ai blocchi precedenti come a quelli seguenti della catena.  

Token e smart contract nel settore immobiliare

Di qualsiasi tipologia siano, le compravendite di immobili sono sempre qualcosa di molto redditizio. Questo lo ha capito anche chi si occupa di tecnologia, ideando nuovi orizzonti del mercato del mattone.

Con la tokenizzazione sono emersi concetti come token e smart contract, strettamente legati tra loro. Vediamo di cosa si tratta:

  • Token. Con questa definizione si intende un pezzo unico che trova spazio nella blockchain. Si tratta, quindi, di un titolo di proprietà interamente digitale. Può essere considerato alla stregua di una quota azionaria di una società, esattamente come quelle che si possono acquistare o vendere in borsa. La differenza è che un token è uno strumento digitale facilmente trasferibile e conservabile.

  • Smart contract. I contratti intelligenti sono software basati sulla blockchain che a differenza di quelli tradizionali, sono costituiti da un codice crittografico e vengono utilizzati per automatizzare l’esecuzione di un accordo. In questo modo tutti i partecipanti possano essere certi dell’esito senza bisogno di intermediari. Più semplicemente gli smart contract rafforzano gli accordi tra le parti, permettendo che le regole vengano applicate automaticamente senza necessità di avvocati o tribunali, come invece avviene tradizionalmente.

Tokenizzazione Immobiliare: come e perché

Nella tokenizzazione di un immobile un bene viene diviso in frazioni con l’aiuto di uno smart contract. Ogni token rappresenta un titolo effettivo custodito in una blockchain, cioè la residenza certificata del titolo stesso.

Chiunque acquisti e possieda un token possiede un vero e proprio diritto verso l’immobile a cui si riferisce.

Le motivazioni per cui si scegliere di procedere con questa soluzione sono:

  • Possibilità anche per i piccoli investitori. A differenza di ciò che avviene nel settore immobiliare tradizionale, in questo caso l’ingresso è permesso anche ai piccoli investitori che non hanno grandi cifre iniziali da utilizzare.

  • Capacità di creare liquidità. Attraverso la tecnologia blockchain, i token possono essere trasferiti con facilità e con grandi misure di sicurezza difficili da manomettere. Ciò permette agli investitori di migliorare la diversificazione del portafoglio e di mitigare il rischio.

  • Transazione più efficienti. L’efficienza sembra essere una delle maggiori motivazioni, perché la tokenizzazione eliminando intermediari come broker e agenti immobiliari, rivoluziona le transazioni convenzionali rendendole inevitabilmente più fluide ed efficienti.

Trasparenza. La blockchain offre maggiore trasparenza e sicurezza nelle transazioni che vengono registrate in modo immutabile e permanente sulla stessa.

Si può vendere casa online con la Tokenizzazione?

Vendere casa online nel modo propriamente detto con la tokenizzazione non è ancora possibile, a causa delle norme che regolano la compravendita proprietà immobiliari, però può essere fatto qualcosa di molto simile.

Quello che si può fare è una cosa vicina al crowdfunding immobiliare che, essendo uno strumento di finanziamento a lungo termine, permette al possessore di una quota di ottenere in modo proporzionale i profitti previsti della probabile vendita dell’immobile.

Normative Tokenizzazione Immobiliare

La tokenizzazione immobiliare è controllata dal regolamento DLT, meglio definito come regolamento UE 2022/858 grazie al quale la possibilità di acquistare case tramite i token sarà almeno più vicina.
Il regolamento consentirà lo sviluppo delle cripto-attività che rientrano nella definizione di strumenti finanziari e, più in generale, di quello della tecnologia blockchain.

Non c’è ancora niente di certo, ma il settore sta facendo ampi passi avanti per rendere la tokenizzazione immobiliare una realtà, esattamente come lo sono acquisto e vendita tradizionali.

 

Per chiarimenti ulteriori relativi a norme e blockchain, si può richiedere la consulenza legale di Crypt&Co

Ultimi articoli

Fisco e Bitcoin lo Stato può incassare fino a 1 miliardo nel 2024
fork bitcoin
tassazione criptovalute svizzera
ETF BITCOIN APPROVATI CRYPT&CO
Blockchain cos’è e come funziona
Pump and dump crypto
Accettare pagamenti in cripto (1)
dichiarazione fiscale crypto
paypal lancia stablecoin
consulente fiscale crypto

Get in touch

Scrivi qui la tua mail e fissa un appuntamento

it_ITIT