Pump and Dump Crypto: cosa significa

Facebook
Twitter
LinkedIn

Pump and Dump Crypto: cosa significa

L’universo del trading online, un’affascinante arena finanziaria accessibile comodamente da casa attraverso il proprio computer, offre opportunità di guadagno che possono però essere affiancate da rischi considerevoli.

Prima di tuffarsi in questo mondo, è essenziale prima di tutto aprire un account presso un broker finanziario, impegnarsi nello studio approfondito dei mercati e dedicarsi alla pratica con costanza.

In poche parole, il trading consiste nell’acquisto e la vendita di titoli finanziari via internet, con l’obiettivo di trarre profitto dalla differenza di prezzo. Tuttavia, dietro a questo scenario di potenziali guadagni si può nascondere un insidioso problema: quello del Pump and Dump Crypto.

Cosa vuol dire Pump e Dump?

Il concetto di Crypto Pump and Dump, tradotto letteralmente come “pompa e sgonfia”, rappresenta una forma di frode mirata a far aumentare artificialmente il valore di un’azione o di un asset a bassa capitalizzazione, con l’obiettivo finale di vendere questi titoli a un prezzo gonfiato.

Non è la prima volta che si ha a che fare con questo genere di truffe: in passato, infatti, era facile essere vittime di tali situazioni telefonicamente. Oggi, con le diffusione di Internet, questa pratica può coinvolgere un vasto numero di utenti attraverso mail in pochi istanti.

È uno schema di manipolazione di mercato particolarmente diffuso nel settore delle criptovalute, dove alcuni individui cercano di approfittare dei vantaggi di questa incredibile tecnologia per trarre profitto in modo non etico.

L’operazione si sviluppa con un repentino aumento del prezzo dell’asset, generando ingenti guadagni per coloro che orchestrano il tutto, seguito da una massiccia vendita degli stessi beni, causando un brusco calo dei prezzi e provocando perdite finanziarie tra i nuovi investitori.

Il danno proveniente dalla pratica, quindi, possiamo dire sia doppio: prima di tutto causano la svalutazione di un asset, con la vendita massiccia, rendendolo meno di valore e facendo perdere occasione di guadagno da parte degli altri.

In secondo lui, la truffa si cela proprio nella manipolazione forzata dei prezzi: prima esageratamente alti, per un prodotto che in realtà non vale così tanto e che comunque è destinato a svalutarsi come conseguenza al pump.

Come viene applicato il Pump and Dump per le criptovalute

L’applicazione del Pump and Dump nel contesto delle criptovalute si manifesta attraverso una strategia ben orchestrata. Inizialmente, individui o gruppi di commercianti promuovono un asset digitale attraverso una campagna pubblicitaria mirata, creando un hype attorno alle sue potenzialità tecniche.

La sequenza operativa è chiara: acquisizione dell’asset, promozione attraverso la sottolineatura del suo potenziale, attesa dell’afflusso di investitori, seguita dalla vendita. Questo ciclo si ripete con altri asset, creando un pericoloso schema di manipolazione di mercato.

Nel mondo delle criptovalute, la tecnica Pump and Dump si evolve ulteriormente. Gli orchestratori di queste truffe possono inviare milioni di mail con consigli finanziari ingannevoli, vendita di pumping crypto, presentando titoli azionari che sembrano redditizi.

Acquisendo in anticipo titoli di società a bassa capitalizzazione, gli organizzatori provocano un aumento artificiale dei prezzi. L’investitore incauto, influenzato dalla campagna di marketing, contribuisce all’aumento dei prezzi, che a sua volta offre l’opportunità ai truffatori di liquidare le loro posizioni, lasciando gli investitori con perdite significative.

È una pratica purtroppo molto diffusa e che sta portando numerosi problemi nel mondo del trading e delle Crypto, ma fortunatamente può essere facilmente individuata ed esistono modi per difendersi.

Come riconoscere uno schema Pump and Dump

Per riuscire a difendersi da un attacco Pump and Dump è importante prima riconoscere l’eventuale truffa, processo agevolato dall’uso di alcune precauzione e di una buone dose di buon senso.

Prima di tutto, le mail che promuovono queste truffe spesso presentano oggetti dai nomi eccentrici, pieni di euforia, pertanto la cautela dovrebbe scattare immediatamente al momento dell’apertura di messaggi con tali caratteristiche.

Inoltre, file allegati in formato PDF o Excel, soprattutto se di dimensioni eccessive, costituiscono un altro campanello d’allarme. L’uso di software in grado di bloccare tali file prima che raggiungano il server può rappresentare una barriera efficace contro queste truffe.

Nel contesto del trading, l’identificazione di uno schema Pump and Dump richiede un atteggiamento di massimo scetticismo di fronte a comunicazioni eccessivamente lusinghiere su determinati asset.

La consapevolezza delle tecniche di persuasione tipiche del marketing può essere di grande aiuto. Nel caso di informazioni di massa, è fondamentale esercitare un sano scetticismo nei confronti di situazioni che sembrano troppo convenienti e facili da cogliere.

Come difendersi dal Pump and Dump

Riuscire a proteggersi dagli schemi Pump and Dump richiede una combinazione di consapevolezza, precauzioni e scelte di investimento oculate.

Prima di tutto può essere molto utile ad esempio segnalare l’irregolarità, come proposto dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC) che offre ricompense per informazioni rilevanti.

Inoltre, l’istituzione di un’organizzazione di autoregolamentazione (SRO) potrebbe rappresentare un passo significativo nella prevenzione di tali truffe, sebbene l’efficacia di questa proposta rimanga da verificare.

Per difendersi attivamente, è cruciale poi investire solo attraverso piattaforme fidate e certificate, adottare un crypto wallet sicuro con chiavi private, e prestare attenzione a eventuali attività sospette sul proprio conto o nell’app wallet.

L’investitore deve evitare di cedere alle pressioni dei truffatori che cercano di indurre investimenti affrettati, soprattutto in risposta a promesse di bonus o sconti immediati.

L’attenzione alle pubblicità sui social media e il rifiuto delle chiamate a freddo sono altrettante misure essenziali per riuscire a proteggere i propri fondi. La ricerca accurata sulle criptovalute, evitando aziende che promettono rendimenti troppo allettanti, contribuisce infine a creare una barriera contro le truffe finanziarie.  

Vuoi più informazioni sul dump and pump delle crypto e scoprire come tutelarti? Contatta Crypt&Co per una consulenza legale sulle criptovalute.

Ultimi articoli

market cap crypto
Fisco e Bitcoin lo Stato può incassare fino a 1 miliardo nel 2024
fork bitcoin
tassazione criptovalute svizzera
ETF BITCOIN APPROVATI CRYPT&CO
Blockchain cos’è e come funziona
Tokenizzazione Immobiliare
Accettare pagamenti in cripto (1)
dichiarazione fiscale crypto
paypal lancia stablecoin

Get in touch

Scrivi qui la tua mail e fissa un appuntamento

it_ITIT