Servizi di outsourcing funzioni Antiriciclaggio

Servizi per le aziende

Servizi di outsourcing funzioni Antiriciclaggio

Responsabile Funzione Antiriciclaggio (RFA)

La figura del Responsabile della Funzione Antiriciclaggio (RFA) costituisce un presidio per la mitigazione del rischio di riciclaggio, che coordina e sovraintende tutte le funzioni antiriciclaggio dell’azienda (dall’adeguata verifica della clientela, agli obblighi di conservazione, alla corretta osservanza degli obblighi di segnalazione).

Il servizio viene erogato previo assessment anche della situazione pregressa dell’azienda e alla verifica dei profili di criticità. È disponibile esclusivamente per i clienti che sottoscrivono pacchetti compliance di tipo standard e ongoing.

Le attività del RFA, più nello specifico, si concretizzano in:

  • definire, formalizzare, aggiornare la procedura antiriciclaggio, monitorarne il rispetto con il supporto dei soggetti coinvolti;
  • coordinare e pianificare le attività di formazione, aggiornamento e sensibilizzazione del personale in materia di antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo;
  • favorire la diffusione e conoscenza della normativa antiriciclaggio nell’ambito dello studio;
  • curare la predisposizione dell’autovalutazione periodica dei rischi di riciclaggio/FDT;
  • individua strumenti di carattere informatico, banche dati e metodologie di analisi di dati OSINT ai fini della valutazione circa l’eventuale configurazione di indicatori di anomalia, previsti dall’art. 6, comma 7, lett. b) del d lgs. 231/2007; 
  • predispone ed aggiorna, con carattere di periodicità annuale, checklist per la verifica del corretto espletamento delle procedure di identificazione, adeguata verifica e valutazione del rischio del cliente da parte di collaboratori, dipendenti e professionisti;
  • predispone ed aggiorna, con carattere di periodicità annuale, modelli di report per la  rendicontazione circa il corretto assolvimento degli obblighi di controllo costante da parte di collaboratori, dipendenti e professionisti;
  • aggiorna la scala di intensità prevista per la misurazione del rischio del cliente effettuata da parte di collaboratori, dipendenti e professionisti con l’integrazione di specifiche prestazioni professionali contemplate dagli schemi rappresentativi di comportamenti anomali adottati, ai sensi dell’articolo 6, comma 7, lettera b), del d.lgs. 231/2007, dall’Unità di Informazione Finanziaria.

Responsabile SOS o AMLRO (Anti Money Laundering Reporting Officer)

La figura del Responsabile SOS o AMLRO (Anti Money Laundering Reporting Officer) è un altro presidio per la mitigazione del rischio di riciclaggio, che si occupa in modo più mirato degli adempimenti legati all’obbligo di segnalazione delle operazioni sospette. 

Nello specifico, l’Anti Money Laundering Reporting Officer:

  • riceve, per il tramite del RFA, la segnalazione di eventuali anomalie;
  • effettua un’analisi delle operazioni segnalate incrociando tutti i dati a disposizione;
  • invia all’Amministratore un report conclusivo con una proposta di “invio SOS” o “archiviazione”.
it_ITIT